Sacchetti biodegradabili e i messaggi fraintesi

Pubblicato il: 31/01/2018 11:15
Ultima modifica: 10:00
20180117_video_17000064
Editore:

Il pensiero di Alberto Contri, Presidente di Pubblicità Progresso, per AskaNews

Recentemente in Italia si è sviluppato un grande dibattito sulla questione dei sacchetti biodegradabili imposti, diciamo così, per decreto.

Ne è seguita una serie di comportamenti anche assurdi di persone che, per risparmiare qualche centesimo, in realtà vanno a spendere molto di più per comprare frutta e verdura confezionata con degli imballaggi che addirittura sono molto più costosi e difficili da smaltire.Il vero problema è che si è diffuso il concetto che essendo i sacchetti in questione biodegradabili, questi possano essere lasciati nell ambiente. il che non è assolutamente vero.

Infatti proprio perché biodegradabili, possono esserlo solo se raccolti nel modo giusto, successivamente compostati tramite l uso del calore e determinati batteri ed infine essere smaltiti. Quindi non possono essere lasciati nell ambiente altrimenti fanno la fine esattamente degli altri sacchetti per via della componente petrolifera di cui sono fatti e vanno assolutamente smaltiti correttamente.

Ricordiamo che non vanno smaltiti come gli altri, per i quali bisogna fare la raccolta differenziata, possono tranquillamente essere messi nell umido e questo è un grande vantaggio, però vanno assolutamente raccolti.

Proprio per questo motivo vi mostriamo l importanza del riciclo della plastica, in generale, grazie ad alcune campagne che sono state realizzate negli ultimi anni.